Inclusione – BES

Una scuola di tutti e per ciascuno

….In ogni classe ci sono alunni che presentano una richiesta di speciale attenzione per una varietà di ragioni: svantaggio sociale e culturale, disturbi specifici di apprendimento e/o disturbi evolutivi specifici, difficoltà derivanti dalla non conoscenza della cultura e della lingua italiana perché appartenenti a culture diverse. Nel variegato panorama delle nostre scuole la complessità delle classi diviene sempre più evidente… (Dalla Direttiva BES e CTS 27.12.2012).

Una scuola inclusiva è una scuola che offre percorsi, progetta situazioni, organizza esperienze adeguate ai bisogni educativi di ciascun alunno.
Una scuola inclusiva deve insegnare a vivere e valorizzare le differenze come risorsa, permettere la piena partecipazione alla vita scolastica di tutti i soggetti,  far sentire ogni persona parte del tutto nel rispetto della propria individualità e delle differenze.

Normativa di riferimento

La Direttiva del 27.12.2012 definisce BES:

  • disabilità certificate sulla base di quanto previsto dalla legge 104/1992
  • disturbi Specifici dell’Apprendimento, DSA certificati sulla base della legge 170/10
  • disturbi evolutivi (con o senza certificazione, diversi dai DSA) e situazioni di svantaggio (socio economico, linguistico e culturale)

Le Linee Guida per il diritto allo studio, Miur, dicembre 2018, pongono attenzione alla realtà degli alunni adottati e in affido.

E’ bene considerare che, pur in assenza di disturbo specifico, a causa di una pluralità di situazioni di criticità,  molti bambini adottati e/o affidati possono presentare problematiche tali da interferire  con le capacità di apprendimento.

 

L’Inclusione nel nostro Istituto

Vedi allegati

Inclusione - BES

FileAtto/DocumentoDimensioneData attoDownload
Piano annuale per l'inclusione a.s. 2022-2023 561.48 KB19-07-2022 Download
Protocollo BES 2.62 MB16-11-2021 DownloadAnteprima
Protocollo Accoglienza per alunni adottati 1.01 MB16-11-2021 DownloadAnteprima